preloader
In stock

Lautus

Non è solo un cavo audio stereo dal suono meraviglioso, ma terrà anche a…

Share this product:
cog

Non è solo un cavo audio stereo dal suono meraviglioso, ma terrà anche a bada le interferenze * e ti darà una qualità del suono davvero ben bilanciata. Lautus offre anche un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Disponibile in coppie “dual-mono” stereo come interconnessione da RCA a RCA da 1,5 ma 3 m di lunghezza – è disponibile anche un singolo cavo adatto all’uso S / PDIF coassiale da 75 Ω. C’è anche una versione USB-Audio da 1,2 m di lunghezza e un “cavo di alimentazione” adatto per il DAC USB Bitzie.

Invece di un cavo RCA con spine RCA / Phono su entrambe le estremità, le interconnessioni audio Lautus possono essere configurate con diversi connettori alla sorgente e alle estremità di ricezione

Esempi:

RCA / Phono >> XLR a 3 pin maschio: per collegare un preamplificatore stereo con uscita ‘single-ended’ ai nostri amplificatori di potenza Proprius
Spina jack TRS >> RCA / Phono: per collegare un’uscita bilanciata Pre / DAC Majestic a un amplificatore di ingresso ‘single-ended’
XLR 3 pin femmina >> RCA / Phono: per collegare un’uscita stereo bilanciata a uno dei nostri amplificatori per cuffie con ingresso “single-ended”

Per la versione singola puoi scegliere di aggiungere i nostri adattatori BNC professionali a una o entrambe le estremità, come talvolta richiesto per le apparecchiature audio o video digitali.
La legislazione EMC evidenzia il fatto che viviamo in un mondo di interferenze sempre crescenti.

L’interferenza con i nostri preziosi segnali audio deriva dalla proliferazione di dispositivi wireless.

Proviene anche da alimentatori a “green energy” che  trasmettono almeno parte della loro distorsione ad altissima frequenza. E poiché la legislazione lo richiede, i dispositivi di “green energy” sono ovunque.

Le interferenze possono coinvolgere i cavi e passare nelle apparecchiature dove possono mescolarsi con la distorsione armonica ad alta frequenza che tutti gli amplificatori e i preamplificatori avranno in una certa misura.
A causa della radio comprendiamo che una frequenza modulata, se miscelata con un’altra frequenza, può produrre un suono a una frequenza che possiamo ascoltare.

Ad esempio: un amplificatore che non è effettivamente immune a volte si sintonizza accidentalmente su una stazione radio che sentirai in sottofondo. La maggior parte delle persone si sarà imbattuta in questo inconveniente.

Ciò dimostra la necessità che i cavi abbiano una schermatura efficace per evitare che ciò accada come il Lautus che utilizza filtri in ferrite posti in posizioni lungo il cavo che sono stati inseriti per dare i migliori risultati soggettivi.

Come abbiamo detto sopra, tutti gli amplificatori e i preamplificatori avranno una certa distorsione armonica ad alta frequenza e inoltre ci sarà sempre una certa instabilità, non importa quanto un amplificatore o un preamplificatore siano progettati per evitarlo, perché nessun componente elettronico è perfetto: tutti hanno quelli che sono noti come parassiti.
Le frequenze emesse da un tipo di preamplificatore o un altro, o un DAC, o qualsiasi componente elettronico che emette un segnale analogico o persino un segnale digitale come S / PDIF o USB, non saranno assolutamente pure.

Tutti i segnali presentano distorsioni che vengono inviati ai cavi. È il flusso corrente circolare. Nei cavi coassiali passano dal conduttore del segnale e ritornano dallo schermo (o dovrebbero farlo se si segue la corretta pratica di progettazione del cavo).

La fonte è il ritorno (la legge attuale di Kirchhoff), quindi il segnale nel cavo ha la sua origine o nodo proprio dietro la presa dell’apparecchiatura sorgente.

Sappiamo che un’efficace schermatura impedisce la miscelazione di interferenze esterne con i nostri segnali, ma la sorgente sta anche “inviando” interferenze in cima al suo segnale all’interno del cavo.

Lo chiameremo distorsione ad alta frequenza o armoniche, e quando ciò si mescola con le armoniche prodotte dall’apparecchiatura ricevente (come un amplificatore), con lo stesso “effetto radio” di cui abbiamo discusso in precedenza, “cadono fuori” le false frequenze udibili – emergono nuovi rumori che non fanno parte del suono originale.

Questi nuovi rumori tendono ad essere ad alte frequenze udibili e spesso passano inosservati, ma sconvolgono il bilanciamento del suono dall’alto verso il basso e il più delle volte il basso soffre – sembra “sottile” o eccessivamente “stretto”.
I filtri in ferrite sul Lautus sono posizionati in due posizioni misurate lontano dall’origine del segnale dove la teoria dice che si verificano i primi antinodi di lunghezze d’onda per frequenze a 100 MHz e 200 MHz, in base alla velocità di propagazione del tipo di cavo utilizzato (il Lautus S / PDIF e USB hanno solo una ferrite).

Questi anti-nodi non saranno gli anti-nodi esatti per tutte le armoniche ad alta frequenza generate nell’apparecchiatura sorgente, ma sono le frequenze comuni delle trasmissioni analogiche e digitali, che possono facilmente “viaggiare attraverso” l’elettronica sorgente.

Le forme d’onda armoniche ad alta frequenza inferiori si alzeranno verso i loro anti-nodi nelle posizioni della ferrite, quindi avranno un effetto anche su queste.

La teoria afferma che i trasformatori a ½ giro formati da ferriti mettono in cortocircuito le frequenze di mandata e di ritorno a cui sono “sintonizzati” gli anti-nodi e un corto circuito impedisce il flusso di corrente. Queste posizioni diventano anche le nuove origini della sorgente a quelle frequenze a causa dei “cortocircuiti” – dopodiché il segnale dovrebbe essere molto più chiaro.

Il cavo di alimentazione USB Lautus ha una lunghezza aggiuntiva di cavo per il collegamento a un alimentatore / caricatore USB da 5 V. Lunghezze: 0,8 m dalla spina A del computer alla spina B del dispositivo USB; 0,8 m dalla spina A del computer alla spina A dell’alimentazione. Per sicurezza se le spine A sono collegate nel modo sbagliato attorno al cavo non funziona – quando funziona è collegato correttamente!

On this website we use first or third-party tools that store small files (cookie) on your device. Cookies are normally used to allow the site to run properly (technical cookies), to generate navigation usage reports (statistics cookies) and to suitable advertise our services/products (profiling cookies). We can directly use technical cookies, but you have the right to choose whether or not to enable statistical and profiling cookies. Enabling these cookies, you help us to offer you a better experience.